#FEFF23 – My missing Valentine di Chen Yu-hsun

di  pubblicato il 30 Giugno 2021
Micro recensioni
Original
Original

Il ballo del gamberetto di un personal trainer marpione e dal cuore asseritamente grande riesce a malapena a rendere sopportabile la lunghissima introduzione di questa love story tra anziani trentenni taiwanesi. Per fortuna, piroetta dopo piroetta, il film riesce a reggersi su un intreccio di asincronie, francobolli leccati e odorose ostriche essiccate che rendono più che dignitoso il tempo dello spettatore in sala (che per il resto aveva pazientato solo grazie alla meraviglia dei sedili reclinabili® realizzati dal genio di uno dei main sponsor del festival).

Si sorride genuinamente guardando i protagonisti impiegare la loro goffaggine per mettere tutti i pezzi a posto. O meglio, quasi tutti: la trama è tutt’altro che perfetta ma, d’altra parte, la vita non è mica fatta solo di cerchi che si chiudono, no?

#consigliato a chi si sente sempre un po’ fuori tempo.

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes