I’M YOUR WOMAN di JULIA HART

Carlo Gambillo
di  pubblicato il 26 Marzo 2021
Micro recensioni

In tempi di pandemia, tocca prendere la vita come un grosso maiale: non si butta via niente. Quindi con le sale chiuse a tempo indefinito (nonostante a Venezia siano i posti pubblici meno frequentati anche in tempi normali) fa piacere scovare su Amazon un noir classico, girato nel 2020 ed anche maledettamente bene, confortevole e rassicurante come un vecchio paio di ciabatte. Tutto funziona, dalla bellissima fotografia all’ambientazione nella Pittsburgh degli anni 70 con relativa soundtrack a suon di Aretha Franklin e Richie Havens. La sensibilità femminile della regista è evidente nella cura dei particolari e nella scelta di mettere al centro della narrazione una donna che si trova suo malgrado catapultata in una storiaccia brutta de via penssylvana, in quello che sembra un evidente omaggio a Gloria di Cassavetes, anche se confrontare la pur bravissima Rachel Brosnahan alla divina Gena Rowlands è un sacrilegio. Ok, per espiare vado subito a guardarmi Opening Night

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
100%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes