#iffr2021 #festivalscope Zuk Seoi Piu Lau di Jun Li

di  pubblicato il 10 Febbraio 2021
Micro recensioni

Gruppo di senzatetto in un esterno. In una Hong Kong bipolare, dove accanto alla enorme ricchezza data dal giro di affari presenzia un numero altissimo di poveri, una comunità di tossici in lotta col governo per essere stati mandati via da una strada, perdendo tutti i propri averi, costruisce un accampamento sotto un cavalcavia, ovviamente destinato ad essere smantellato.

Girato molto bene, con momenti commoventi, il film manca però di una qualsiasi forma di verità: il racconto trasuda fiction in ogni inquadratura, neppure per un attimo gli attori risultano credibili come homeless o drogati. Probabilmente, a cause dell’enorme numero di  documentari presenti nel mercato cinematografico mondiale, questo genere di film ha perso la sua forza: nonostante sia una storia vera, il romanzato travolge tutto.

Bella fotografia. come nella quasi totalità dei film cinesi.

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes