#iffr2021 #festivalscope Severnyy Veter di Renata Litvinova

Angelo Vianello
di  pubblicato il 5 Febbraio 2021

Tratto da una piece teatrale e splendidamente reso nella realizzazione cinematografica collocando l’intero film in una casa, meraviglia dell’assurdo che pare un quadro di Hyeronimus Bosch, Severnyy Veter è un capolavoro dell’assurdo, che ha sicuramente molti padri, tra i quali Fellini e Fassbinder, ma che Brilla per originalità e coraggio.

Evoluzione storica di una famiglia assai strana con delle istantanee nel primo giorno dell’anno, festeggiato con costumi favolosi e segnato da morti, tragedie e soprattutto tanta follia.

Sono le donne a comandare in questa parte di mondo dove c’è la possibilità di avere una 25 ora, una famiglia di donna che non cambiano mai, sempre in attesa di un uom che pare non arrivare mai.

 

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes