Berlin, I love you di Dianna Agron, Peter Chelsom, Fernando Eimbcke, Justin Franklin, Dennis Gansel, Dani Levy, Daniel Lwowski, Josef Rusnak, Til Schweiger, Massy Tadjedin, Gabriela Tscherniak

Barnaba Lupo
di  pubblicato il 8 Agosto 2020
Micro recensioni

L’idea di un film corale a episodi intrecciati con un cast parzialmente famoso e una capitale sullo sfondo è un’operazione tanto affascinante quanto rischiosa e, infatti, il patatrac è avvenuto.

Pesante, pedante, noioso, senza senso e molto più ingombrante di quanto Berlino lo sia come città, il film è praticamente un’accozzaglia di cortometraggi che fanno a gara per essere uno più lento dell’altro e nemmeno Helen Mirren riesce a risollevare le sorti del suo segmento.

La Palma va a Mickey Rourke, nonché al suo chirurgo plastico, e a chi ha scritto il suo episodio inguardabile. Ripenso al Cielo sopra Berlino e al fatto che Wim Wenders, se fosse morto, si rivolterebbe sicuramente nella tomba.

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes