#Oscars2020 Richard Jewell di Clint Eastwood

Barnaba Lupo
di  pubblicato il 19 Febbraio 2020
Micro recensioni

Ci sono film che sono tratti da una veloce lettura di una biografia su Wikipedia (il campione è Bohemian Rhapsody) e altri film, invece, come questo, che illustrano perfettamente un pezzo di storia del mondo come se fossero essi stessi un articolo approfondito di Wikipedia.

Non so come faccia Clint Eastwood a 89 anni suonati a essere ancora così lucido da girare film del genere, 100% americani sia come numero di persone e location da gestire che come storia e penso se la giochi solo con Woody Allen, al momento in pausa forzata dopo il #MeToo.

Bravissimi gli attori, Paul Walter Hauser dopo Tonya torna a interpretare un altro personaggio molto interessante diventando identico all’originale. Kathy Bates onesta. Olivia Wilde sempre bella e decisa.

 

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
100%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes