#IFFR2020 El diablo entre las piernas di Arturo Ripstein

Angelo Vianello
di  pubblicato il 10 Febbraio 2020
Micro recensioni

Non lascia alcuna speranza, questo film, è di una durezza indicibile: l’eutanasia non riuscita di una coppia molto avanti nella vita, che non rinuncia fino alla fine a cercare di distruggersi.
Il regista resta fedele alla sua poetica, immagini bellissime in bianco e nero che creano una storia impossibile da collocare nel tempo, non rinuncia a rappresentare la decadenza di edifici e corpi, ma questa volta aggiunge un’amarezza totale a scapito del suo solito sarcasmo.
La violenza delle parole e delle accuse, la mancanza di rispetto per la persona amata, un gioco al massacro dove la gelosia è un’arma per ferire e non certo un indice di amore per l’altro
Corpi decrepiti che vengono esibiti senza paura, per fare capire che esiste un posto per l’eros anche in vecchiaia.
L’esatto opposto di ciò che accade in Amour di Haneke, qui la coppia resta incollata grazie al risentimento.

Film strepitoso.

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes