#IFFR2020 Special Actors di Shinichiro Ueda

Angelo Vianello
di  pubblicato il 29 Gennaio 2020
Micro recensioni

Ok, diciamolo subito, era difficilissimo ripetere l’exploit di One cut of the Dead. Lo si aspettava piuttosto frementi questo suo secondo film e, secondo me, non delude, anche perchè ripetersi in un progetto riuscitissimo è assai difficile.

Resta la passione per i diversi piani narrativi, anche se questa volta Ueda sceglie una linea più chiara e semplice.

Continua il grande divertimento e coinvolgimento dello spettatore, un girato pseudo amatoriale che fa pensare a certe sitcom giapponesi, gli attori molto partecipi. Abbandonato lo splatter, se non per qualche timido accenno. Stupende citazioni di supereroi trash e ritmo serratissimo.

Pubblico partecipe, cast molto emozionato. Io super divertito.

 

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes