#IFFR2020 The Tree House di Truong Minh Quy

Angelo Vianello
di  pubblicato il 27 Gennaio 2020
Micro recensioni

Un film ambientato nel 2045 in Vietnam fa gola, c’è poco da fare. Soprattutto per chi spera sempre di trovare il capolavoro sconosciuto di qualche cinematografia minore.

S’è risolto che l’effetto 2045 era dato dal fatto, secondo il regista, di mostrare certe immagini in  negativo e rendere la voce del narratore metallica.

Per il resto, una puntata di Discovery Channel Vietnam, però con una pessima fotografia.

In aggiunta a questo, una seria di primi piani di bambini (carinissimi) coi moccoli al naso.

Come dice il mio amico Matteo Lion, mi sarei divertito molto di più stando a casa a guardare la lavatrice che faceva la centrifuga.

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes