#Classici Nightmare – Dal profondo della notte di Wes Craven

Barnaba Lupo
di  pubblicato il 1 Novembre 2019
Micro recensioni

Forse per la prima volta mi trovo davanti a un grande interrogativo, semplicemente perché tutte le altre volte non ero una voce fuori dal coro: fino a che punto è giusto osannare un film ritenuto un capolavoro, o comunque un cult, quando penso che sia una “cagata pazzesca” (cit.)?

Se nel 1896 L’arrivo del treno a La Ciotat faceva svenire le persone, così come nel 1973 L’esorcista provocava scompensi simili, trovo che questo Freddy Krueger del 1984 non sia sensazionale, pauroso o sconvolgente allo stesso livello.

Effetti speciali improbabili, l’assenza di una benché minima spiegazione alla storia (non per forza razionale, ma almeno chiara) e la recitazione – ancora non ho capito se voluta – da film di serie B mi fanno girare il pollice verso il basso.

Cosa pensi della recensione?!
Stupendo
0%
Fico
0%
Può andare
0%
Cosa!?
0%
Mi butta giù
0%
Che schifo
0%
Short is better, sometimes